www.patriziaprestipino.it

 

12/05/09 SALUTE, ' RACE FOR THE CURE': A CARACALLA CONTRO TUMORE SENO
(OMNIROMA) Roma, 12 mag - "Bisogna unire lo sport alla sanità
come medicina, come farmaco preventivo. E' mia intenzione
chiedere all' assessorato della sanità di svolgere un' attività di
protocollo con il Coni chiedendo dei percorsi privilegiati
perché le donne che sono state colpite dal tumore al seno
ritornino a praticare attività sportive, che portano non solo
benessere, ma possono essere anche curative". Lo ha detto il
presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, nel corso della
presentazione della decima edizione della ' Race for the cure',
corsa di beneficienza per sostenere la lotta al tumore al seno,
svoltasi stamani presso la sala stampa dello Stadio Olimpico.
"Avevamo già fatto scelte contro la sedentarietà - aggiunge - ma
mi sono reso conto che potremo risparmiare delle risorse se le
persone fossero stimolate a fare sport. Sono figlio di una donna
che ha subito questa malattia: mia madre ha avuto paura di dirlo
subito ai medici e allora, purtroppo, la conseguenza è stata
quella di quando si interviene tardi. Dobbiamo dire a questa
donne che rimangono persone e donne con la d maiuscola e che
rappresentano il simbolo che questa malattia si può sconfiggere.
Parteciperò anche io alla gara, mi sono allenato per non fare
brutta figura".
La corsa, divisa in una mini maratona di 5 chilometri e in una
camminata di due, prenderà il via domenica 17 maggio alle 10
dalle Terme di Caracalla. L' iniziativa, patrocinata, tra gli
altri, dal Comune e dalla Provincia di Roma, dalla Regione
Lazio, dal Coni e dal dipartimento Pari opportunità della
presidenza del Consiglio, è aperta a tutti e vedrà la
partecipazione delle "donne in rosa", donne che hanno affrontato
personalmente questa patologia e che correranno indossando una
maglietta e un cappellino rosa per favorire un cambiamento
culturale nei confronti delle malattie tumorali. Presenti, tra
gli altri, Isabella Rauti, capo del Dipartimento alle Pari
opportunità della presidenza del Consiglio, Patrizia Prestipino,
assessore alle Sport, turismo e politiche giovanili della
Provincia di Roma, Gianni Petrucci, presidente del Coni,
Riccardo Masetti, direttore del centro senologico del
policlinico Gemelli e presidente della Onlus Susan G. Komen
Italia, che ha organizzato l' evento e l' attrice Maria Grazia
Cucinotta, madrina dell' iniziativa.
"E' importante stringersi intorno alle persone che soffrono - ha
detto l' assessore Prestipino -. La Provincia sosterrà anche con
altri progetti le ' Donne in rosa'".
cdg