www.patriziaprestipino.it

TURISMO, ALLA FIERA DI ROMA TAGLIO DEL NASTRO PER "GLOBE09"
(OMNIROMA) Roma, 26 mar - Per tre giorni Roma si trasforma in
capitale del turismo. Con il tradizionale taglio del nastro si è
aperta ufficialmente la terza edizione della fiera del turismo
professionale ' Globe09' alla Nuova Fiera di Roma.
600 espositori suddivisi in tre padiglioni per un appuntamento
che alternerà convegni, presentazioni e momenti formativi. Nei
tre giorni sono in programma 12000 appuntamenti tra seller e
buyer a cui si aggiungono 32 appuntamenti dedicati ai visitatori
ed il workshop ' Art Cities Exchange" giunto alla sua
quattordicesima edizione. L' evento organizzato da Expoglobe con
il sostegno della Regione Lazio e dell' Agenzia regionale per la
promozione turistica di Roma e del Lazio, a cui si aggiunge il
supporto di Comune e Provincia di Roma e della Camera di
Commercio, dedica due padiglioni all' "Incoming Italia" con
l' area "Art Cities Exchange" ed uno al Mediterraneo e al "World
village".
Ad inaugurare Globe09 il sottosegretario Michela Vittoria
Brambilla, il presidente dell' Enit Matteo Marzotto, l' assessore
regionale al Turismo Claudio Mancini, l' assessore provinciale al
turismo Patrizia Prestipino, il presidente della Fiera di Roma
Roberto Bosi e l' amministratore delegato di Expoglobe Paolo
Audino. "Globe è stata una scommessa difficile - ha detto
Mancini durante l' inaugurazione - ma alla terza edizione
possiamo dire con certezza che è un appuntamento ricorrente del
turismo italiano. E' una manifestazione caratterizzata sulla
presenza degli operatori e sulla centralità delle città d' arte e
dello sviluppo del mediterraneo". Un evento che per l' assessore
assume un' importanza maggiore in questo periodo di "crisi
economica internazionale che colpisce tutti ed in particolare il
nostro settore". Il sottosegretario al Turismo Brambilla si è
detta "onorata di aver tagliato il nastro di Globe09" ed ha
aggiunto che questo "Simbolicamente significa aprire davvero le
porte alle sfide che in questo momento dobbiamo affrontare in
questo settore" ed ha sottolineato che "il turismo è la nostra
industria" per questo il sottosegretario ritiene "importante il
lavoro di sinergia tra enti locali e governo che deve garantire
tutto il supporto possibile che è mancato negli ultimi anni".