www.patriziaprestipino.it

 

TURISMO: CALO DEL 7% A ROMA E PROVINCIA PER CRISI DOLLARO

   (ANSA) - ROMA, 16 SET - Turisti americani sempre meno
attirati dalle bellezze romane e della provincia a causa della
crisi del dollaro. E quanto e' emerso dall'analisi degli
assessori al Turismo di regione Lazio e della provincia di Roma
Claudio Mancini e Patrizia Prestipino, intervenuti stamattina a
margine del Workshop turistico internazionale by Lazio,
presentato nella sede della Camera di Commercio di Roma.
   Secondo quanto ha affermato l'assessore regionale ''il calo
del turismo a Roma e in provincia e' pari al 7%, su cui incidono
notevolmente, con circa il 70% della fetta di mercato di
riferimento, i visitatori statunitensi''. Sulla ''flessione di
arrivi e permanenze'', per l'assessore provinciale, ha influito
la crisi del biglietto verde. La provincia sta studiando
strategie per favorire ''l'incoming'' di turisti, pensando a dei
pacchetti che possano dirottare i flussi di visitatori dalla
Capitale alle grandi 'perle' della provincia, come Villa D'Este
e Cerveteri.
   L'assessore ha anche esaminato i dati diffusi dall'Ente
bilaterale del turismo del Lazio, che hanno registrato un calo
del 10% di presenze negli alberghi di lusso e dell'8% circa
negli in quelli di categoria inferiore.
   ''Bisogna puntare alla conquista di nuovi mercati - ha
concluso Mancini - come quelli di Russia, Medio oriente e Paesi
Asiatici''. (ANSA).