www.patriziaprestipino.it

RASSEGNA STAMPA

10/05/2008 Il Tempo

Soddisfatto il presidente Nicola Zingaretti: «La coalizione ha dato prova di grande compattezza e unità»
La nuova squadra di Palazzo Valentini

La prima promessa, Nicola Zingaretti l'ha già mantenuta. Formare la giunta di Palazzo Valentini entro la settimana. Una squadra, quella che guiderà la Provincia, che presenta molte novità. Certamente i dodici assessori godono di curriculum professionali di alto spessore e la «quota rosa» è stata ampiamente rispettata, sfiorando la metà dei componenti.

Dei dodici neo assessori, che verranno presentati ufficialmente questa mattina, cinque sono stati riconfermati dalla passata amministrazione Gasbarra e sono: Amalia Colaceci, Antonio Rosati, Claudio Cecchini, Michele Civita e Ezio Paluzzi.
Faranno invece il loro ingresso a palazzo Valentini per la prima volta, Cecilia D'Elia (Sa), Aurelio Lo Fazio (Pd), Patrizia Prestipino (Pd), Massimiliano Smeriglio (Sa), Paola Rita Stella (Pd), Marco Vincenzi (Pd), Serena Visintin (Pd).
Lasciano, invece, Palazzo Valentini 11 assessori. La rappresentanza territoriale è ripartita con 7 assessori provenienti dalla capitale e 5 dal territorio provinciale. Questi ultimi rappresentano le 4 macro-aree del territorio provinciale: Amalia Colaceci dall'area dei Castelli, Marco Vincenzi ed Ezio Paluzzi per l'area Nord-Est, Paola Rita Stella l'area Nord e infine Aurelio Lo Fazio il litorale e la zona Sud della provincia.
«Sono molto soddisfatto per la velocità con cui siamo giunti alla composizione della squadra di governo - commenta il presidente della Provincia, Nicola Zingaretti - la coalizione ha dato prova di compattezza e unità, caratteristiche che hanno permesso di mettere in campo una squadra forte, competente e radicata sul territorio. Sono molto felice inoltre per la presenza femminile nella mia giunta e mi auguro che la compagine in rosa possa arricchirsi con la presidenza del Consiglio provinciale». Le Deleghe per lo Sviluppo economico e Attività produttive rimangono al presidente Nicola Zingaretti. La squadra di governo è poi completata dal Capo di Gabinetto, Maurizio Venafro, e dal Direttore Generale, Antonio Calicchia.
Si è dunque «arginata» l'emorragia dal Campidoglio che si temeva nei giorni passati. L'unico ex assessore capitolino che conquista un posto nella giunta provinciale è infatti Cecilia D'Elia. Recupero dell'esperienza politica e territoriale per Patrizia Prestipino, presidente uscente del XII Municipio e per Massimiliano Smerigilio, che si è appena dimesso dalla segreteria romana di Rifondazione.
Ancora, per l'area dei Popolari viene recuperata Serena Visintin, la seconda dei non eletti in Consiglio comunale e che si occuperà di Personale, Consumatori e lotta all'usura.
Svaniscono quindi ipotesi e speranze di un recupero dei «big» del Campidoglio rimasti fuori dai palazzi istituzionali. Il titolo di «assessore» resterà così un ricordo per Dario Esposito, Mauro Calamante, Giancarlo D'Alessandro, tornati alle loro originali professioni. Almeno per il momento.

Francesca Mariani