PATRIZIA PRESTIPINO - PRESIDENTE MUNICIPIO XII ROMA                                  
WWW.PATRIZIAPRESTIPINO.IT

Il Messaggero - Sabato 14 Luglio 2007

Mobilità, altri 100 milioni per ricucire il cuore dell’Eur

di DAVIDE DESARIO

Il sottopasso sulla Cristoforo Colombo da viale Marconi a piazza Guglielo Marconi si farà. E si farà anche il sottopasso di viale dell'Umanesimo, il cosiddetto svincolo degli Oceani (anche se un anno dopo la prevista apertura del mega centro commerciale), il corridoio della mobilità Casal Palocco-Raccordo anulare lungo la Cristoforo Colombo, il prolungamento a Trigoria del corridoio Laurentina-Tor Pagnotta. A questi provvedimenti si aggiungono lo studio sulla riorganizzazione delle uscite della Pontina verso l'Ifo, Mostacciano e Spinaceto. Lo ha deciso la Giunta comunale che intende così integrare il piano di interventi già previsti nel quadrante “Eur”.
I particolari sono stati già presentati, ieri mattina, dal sindaco Walter Veltroni aaccompagnato dagli assessori alla Mobilità e ai Lavori pubblici, Mauro Calamante e Giancarlo D'Alessandro, dal presidente del municipio XII, Patrizia Prestipino, dal presidente e dell’amministratore delagato di Atac, Fulvio Vento e Gioacchino Gabbuti, e l’amministratore delegato di Roma metropolitane Federico Bortoli e il presidente di Eur spa, Paolo Cuccia.
Complessivamente il piano prevede interventi per oltre 470 milioni di euro, di cui 352 milioni già disponibili e assegnati, nello specifico: corridoio Eur-Tor dè Cenci (154 mln); svincolo sulla Colombo tra via dell'Oceano Atlantico e via dell'Oceano Pacifico (8 mln); sottopasso alla Colombo di viale dell'Umanesimo (8 mln); sottopasso alla Colombo di via Acilia (8 mln, lavori già in corso); sottopasso alla Colombo di Torrino-Mezzocamino (6mln); sottopasso alla Colombo di via Malafede (4,1 mln, appalto per il I semestre 2008); sottopasso alla Colombo di Castellaccio (1,5 mln, lavori già in corso). Ma anche potenziamento della Roma-Lido (106 mln, 53 dei quali provenienti dalla Regione), Ponte dei Congressi (31 mln) e raddoppio della Laurentina (25 mln dalla Provincia).
«Tutti questi interventi - ha dichiarato Calamante - hanno un duplice obiettivo, da una parte la riqualificazione, dall'altra favorire il trasporto collettivo pubblico. Oggi per arrivare da Trigoria in Centro non ho idea di quanto ci si possa mettere».
Ha invece sottolineato l'importanza dei sottopassi e del ponte dei Congressi l'assessore D'Alessandro: «Un’opera importante che cambierà il sistema viario verso l'aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino, attualmente soffocato dal ponte della Magliana. Quest’ultimo non sarà abbattuto ma finalmente diventerà un’alternativa».
Il piano delle opere messo a punto dall'amministrazione comunale ha tenuto in considerazione uno studio elaborato da Atac nell'area compresa tra via Ostiense, via Cristoforo Colombo e via Laurentina, e delimitata a est dall'ex Fiera di Roma e a ovest da via di Acilia. Un quadrante nel quale nei prossimi quattro anni si prevede un aumento della popolazione residente dagli attuali 348.700 abitanti ai futuri 369.500, nonchè di quella in arrivo per motivi di lavoro, dagli attuali 176.600 addetti ai futuri 205.900.
I massicci interventi messi programmati dal Campidoglio intendono modificare la mobilità del quadrante a favore del trasporto pubblico. Sempre secondo lo studio dell’Atac, infatti, ogni giorno il 63% degli spostamenti avviene con auto privata, il 10% in moto, il 23% con il trasporto pubblico e il 4% a piedi.

E’ raggiante Patrizia Prestipino, da un anno alla guida del XII municipio. Ieri ha incassato un’importante vittoria: il sindaco Veltroni ha annunciato la decisione di investire ulteriori 100 milioni di euro (che si aggiungono a 300 già finanziati) per fondamentali interventi per la mobilità.
Come sarà il sottopasso di viale Europa?
«Sarà lungo circa 60 metri. Quanto basta per evitare quell’incrocio ipertrafficato e al tempo stesso ricucire il cuore dell’Eur. Il sindaco è stato meraviglioso. Insieme agli altri progetti il sottopasso trasformerà in meglio la vita di tutti i residenti del municipio. Io e i cittadini siamo contentissimi».
Saranno contenti anche di sapere che lo svincolo degli Oceani aprirà un anno dopo il megacentro commerciale Eur-Castellaccio?
«Il gap tra l’inaugurazione del centro commerciale e quella dello svincolo preoccupa. Il primo apre a marzo 2008, il secondo dopo un anno. Si sta lavorando per accorciare i tempi, in piena sintonia tra Comune e municipio».
Sintonia? Ma se il progetto della funivia sul Tevere l’ha letto sui giornali.
«E’ vero, non ne sapevo nulla. Mi sono anche arrabbiata. Però devo ammettere che è un bellissimo progetto. Molto suggestivo. E comunque è stato un caso».